Un applauso a chi giudica

Un applauso a chi giudica.
Bravi a tutti quelli che sembrano sapere esattamente cosa vivi tutti i giorni, manco fossero dentro le tue tasche.
Complimenti a chi sta lì a dirti che devi fare sacrifici, quando la tua vita è stata un sacrificio intero. E a chi conosce a menadito tutte le ricette giuste per essere vincenti.
Dategli in premio una settimana della vostra esistenza, così, giusto il tempo di provare a mettersi nei vostri panni. Scenderebbero dal loro trono colmi di vergogna.
Nessuno può giudicare la vita altrui.
Nessuno ha pianto le lacrime di un altro.
Nessuno può conoscere veramente la realtà della vita di qualcuno.
Perché nessuno di noi è lui, lei, gli altri.
Perciò abbassiamo lo sguardo, chiniamoci ad allacciare le nostre scarpe, e camminiamo.
Siamo padroni di giudizio solo del nostro cammino.
Mai di quello altrui

-Patrizia Perotti-

error: Invece di copiare, CONDIVIDI !!