Il mondo dei social si nutre di una voglia immane di far vedere sempre quanto siamo felici

Il mondo dei social si nutre di una voglia immane di far vedere sempre quanto siamo felici, e invece raramente lo siamo.
Ci inducono a raccontare a noi stessi e agli altri le bugie peggiori.
Ci dipingiamo innamorati, e non lo siamo.
Bravi genitori, e non lo siamo.
Fighi, e non lo siamo.
Impegnati sul lavoro, e non lo siamo.
Diamo voce a ciò che ci piacerebbe essere, e non a ciò che realmente siamo.
I like che riceviamo sembrano compensare la sete continua di conferme su quanto valiamo. E invece questo aspetto andrebbe ricercato dentro noi stessi.
Abbiamo tristemente imparato a farci piacere o meno, una posa, un volto, in una foto ferma e fissa, piuttosto che innamorarci dei piccoli gesti, delle sfumature di uno sguardo, dei sottintesi argomenti di un sorriso, dell’insieme di una persona che inspiegabilmente e a pelle ci attrae.
Svegliati.
Allontanati da questo mondo finto.
Riscopri il cielo terso, le nuvole che si rincorrono, il vento tra i capelli.
Rivedi il colore intenso dei fiori sui prati, il bagliore degli occhi di chi ti sta accanto, gli arcobaleni che si perdono all’orizzonte.
Torna ad avere tempo per i tuoi veri interessi, senza aver bisogno di postarli e farli vedere a qualcuno, perché qualunque cosa farai, la farai solo e veramente per te.
Pensaci.
Trovi sempre tempo per fare foto in giro e postarle sui social, mentre non c’è mai tempo per un caffè, per due chiacchiere dal vivo, per due passi col naso per aria.
Riprenditi la tua vita.
Quella vera.
Quella che non necessita di like.
Quella che ti dice davvero chi sei

-Patrizia Perotti-

error: Invece di copiare, CONDIVIDI !!