Poesie e filastrocche

Poesia birichina

“Poesia birichina”

L’ amore lo riconosci subito.
Non è bisogno, non è sistemazione,
non è riconoscenza, non è solo attrazione.
Tu non ti arrendi, e lo cerchi senza sosta,
sai che se sbagli ti sei solo fatto le ossa.
E chi lo sogna non è uno sfigato,
ma chi ha ancora il coraggio di credere ad un sogno che ancora non si è avverato.
Lo so, ormai non va di moda,
ti dicon tutti che è fatica sprecata.
Nessuno vuole amare, è troppo impegnativo,
meglio mordere e fuggire, che è più sbrigativo.
E a chi ti ride in faccia volta con eleganza le spalle.
Se i suoi sogni son finiti, tu sbattitene le …. ?

-Patrizia Perotti-

Niente di strano

“Niente di strano”

Non chiedo niente di strano.
Va bene anche una passeggiata tra le vetrine del centro,
dove ti vedo che di nascosto mi guardi sorridendo.
Possiamo anche andare a fare la spesa,
mentre rubi le mie labbra ad ogni passo, tra un sacco di arance e la cioccolata con dentro la sorpresa.
E poi lo sai, tornare a casa e cucinare mentre mi racconti le cose tue,
ti abbraccio, ti bacio, e le tue mani diventano le mie.
Non chiedo cose strane, per davvero.
Va bene anche un libro letto insieme, bere dallo stesso bicchiere, e un film che non finiremo mai di vedere…
Se ti dovesse andare, fammi sapere.
Se non ci metti troppo, ti posso ancora aspettare…

-Patrizia Perotti-

Non me

“Non me”

So già che non hai scelto me.
Lo sento nell’aria, come patina gelida, posarsi sulla pelle, entrarmi nel sangue.
Così, in questo addio silenzioso, volevo dirti quanto ti ho veramente amato, sin dal primo momento.
Ti ho amato sinceramente, senza mai mancarti di rispetto.
Ho pianto tanto, tutte le volte in cui capivo i vuoti dei tuoi sguardi,
e per tutte le mancanze ricevute.
Ho pianto troppo, tutte le volte in cui mi chiedevo chi eri, e mille volti tuoi mi rispondevano insieme, mentendo l’uno contro l’altro.
Il cuore mi si è spezzato ogni volta, e ogni volta di più.
Piango anche adesso, tantissimo, perché so che non ti rivedrò mai più,
e che soffrirò ancora tanto senza più sentire la tua voce,
senza più poter guardare dentro ai tuoi occhi,
senza nulla più di te.
So già che non hai scelto me.
Lo sento in quell’indifferenza che mi aleggia addosso come una farfalla che compie il suo ultimo volo.
Distrutta dal dolore, ho indossato la tua felpa e mi abbraccio da sola, pensando di poter abbracciare te,
chiudendo gli occhi e ricordando ancora di dormire felice tra le tue braccia.
La bacio, come se fossi fuori di senno, e mi sento morire…
Non chieder più a nessuno cosa voglia dire essere amati.
Ti basterà guardarmi un istante, per comprendere cos’è l’amore:
un pozzo senza fondo, dove per puro gioco hai gettato la tua monetina…

-Patrizia Perotti-

E’ Natale anche per te

“E’ Natale anche per te”

È Natale anche per te…
Tu che hai detto “Mai più “.
Tu che hai chiuso il cuore straziato dal dolore.
Tu che hai alzato un muro, e lo sa solo Dio il perché.
C’è ancora da vivere, e il “Mai più” diventa “Accetto ciò che è stato”.
C’è ancora da amare, e il dolore diventa severo insegnante, ma mai sigillo indelebile.
C’è ancora da sorridere, e imparare a scavalcare quei muri oltre i quali c’è il sole.
È Natale anche per te. Ogni ora di ogni giorno.
Sei importante. Sei unico. Sei amato.
Ogni istante

-Patrizia Perotti-

Cose semplici

“Cose semplici”

Non chiedo niente di strano.
Va bene anche una passeggiata tra le vetrine del centro,
dove ti vedo che di nascosto mi guardi sorridendo.
Possiamo anche andare a fare la spesa,
mentre rubi le mie labbra ad ogni passo, tra un sacco di arance e la cioccolata con dentro la sorpresa.
E poi lo sai, tornare a casa e cucinare mentre mi racconti le cose tue,
ti abbraccio, ti bacio, e le tue mani diventano le mie.
Non chiedo cose strane, per davvero.
Va bene anche un libro letto insieme, bere dallo stesso bicchiere, e un film che non finiremo mai di vedere…
Se ti dovesse andare, fammi sapere.
Se non ci metti troppo, ti posso ancora aspettare…

-Patrizia Perotti-

Non voglio andarmene

“Non voglio andarmene”

Non voglio andarmene, il punto è solo questo.
Anche se fossi tu a chiedermelo, non me ne andrei lo stesso

-Patrizia Perotti-

Non finisce mai

“Non finisce mai”

“E’ tutto così difficile” io ti dico.
“Si, è impossibile” tu mi dici.
Ci siamo scelti la storia più complicata dell’universo.
Abbiamo tutto contro, forse anche noi stessi.
Due mondi distanti, diversi. Due strade che non si sarebbero mai dovute incontrare.
Ho chiesto al Cielo mille volte perché, ma nessuno mai risponde.
Ogni istante sul ciglio di un precipizio, col fiato corto, con gli occhi stanchi e il volto sudato. Davvero era ciò che volevamo?
“E’ che se solo te ne vai un secondo, io non respiro.” ti dico.
“E’ che se quando te ne vai non torni, io non esisto.” mi dici.
Non finiremo dove tutti vanno. Noi non avremo la loro stessa libertà, le loro stesse giornate, la loro stessa vita.
E’ il triste destino di questi amori che vanno controcorrente, di cui qualche folletto si è beffato, e che qualche altra vita gli ha voluto far pagare lo scotto.
Due cuori e la tormenta attorno, non ne usciremo vivi.
Il terremoto perenne sotto i piedi, che crolla tutto e dopo due secondi ci baciamo anche sotto le macerie.
“Basta, ti odio” io ti dico.
“Hai ragione, anch’io ti amo” tu mi dici.
…e non finisce mai…
-Patrizia Perotti-

A domani

Ci vediamo domani, allo stesso binario, ognuno il suo. Io da un lato, tu dall’altro.

Ci guarderemo da lontano, senza dirci più niente.

I treni passeranno davanti ai nostri sguardi fissi.
Li prenderemo quei treni, tanto per dirci che erano quelli sbagliati.
E continueremo a mancarci, come adesso, come ogni istante, come ogni sera.
Spegneremo la luce e chiuderemo gli occhi immaginando noi,
e tutto ciò che non abbiamo avuto il coraggio di vivere.
Buona notte amore, mi addormento.
Ci vediamo domani, come ogni giorno.
Stesso binario, ognuno il suo.
Io da un lato, tu dall’altro…

-Patrizia Perotti-

Te lo prometto

…Prometto che litigheremo, che ti detesterò circa un miliardo di volte, che ti sbatterò la porta in faccia e penserò di aver fatto la scelta peggiore.
Prometto che avrò da ridire su molte cose, che odierò quella tua fastidiosissima gelosia, che a volte guarderò la libertà nella vita degli altri con nostalgia.
Prometto che non sarà facile, che ci saranno volte in cui mi perderò in un bicchiere d’acqua, in cui parleremo senza mai incontrarci.
Ma ti assicuro che avrò una voglia matta di riaverti tra le mie braccia subito dopo averti mandato al diavolo, che ci sarò in ogni istante tu abbia bisogno anche solo di un respiro silenzioso con cui condividere i tuoi perché.
Ci sarò, dovesse cascare il mondo, e sarà con te, perché non riesco ad immaginare nulla senza te, e non so più chi sono senza specchiarmi nei tuoi occhi.
Non potrà esserci notte in cui andrò a dormire senza dirti che ti amo mentre tu ti stringi a me, e non potrà esserci giorno in cui io non ringrazierò il Cielo per avermi dato te, il tuo sorriso, la tua bocca e le tue mille manie.
Andrà tutto bene, te lo prometto…
A modo nostro, ce la faremo. Sempre.

-Patrizia Perotti-

Non so se t’amo

Non so se t’amo.
Ma se qualcuno mi chiedesse chi vorrei tra le mie braccia adesso, l’unica risposta vera è che vorrei te.
Non chiedermi se t’amo, non lo so.
Ma se le mie labbra desiderassero d’essere baciate, so che cercherebbero solo la tua bocca.
Non so se è amore questo, non so dirlo.
Ma se la mia anima dovesse dire dove si sente a casa, direbbe che è unicamente accanto a te.
Se amare è anche paura.
Se è un brivido violento che brucia dentro.
Se è un  vortice impastato di bene, rabbia e incertezza.
Se è quest’impossibilità di mandarti via, nonostante l’amarezza.
Non so se questo è amore, e so che è strano.
Ma se adesso mi chiedessi ciò che sento, l’unica cosa vera che potrei dirti è che ti amo…

– Patrizia Perotti –

Per chi ama lasciarsi trasportare dalla melodia della poesia, dalla magia che essa evoca, dal terremoto di emozioni che provoca. E a chi piacciono le filastrocche, che ci ricordano un pò anche i canti antichi, le favolette brevi della nonna, l'immaginazione che possiede il nostro bimbo interiore.

error: Invece di copiare, CONDIVIDI !!